Cardiotocografia computerizzata a Napoli

SERVIZI

Napoli

Cardiotocografia computerizzata a Napoli

OSTETRICIA

Cardiotocografia computerizzata

Lo studio dei dott.ri La Rusca Sorrentino è tra i primi in Italia ad introdurre una nuova metodica di monitoraggio cardiotocografico fetale. La soluzione di monitoraggio wireless fetale-materno con sitema Monica AN24, attraverso l'uso dell'innovativa tecnologia addominale per l'EGC fetale, apre un mondo completamente nuovo alla sorveglianza passiva, la gestione flessibile e la comodità della paziente durante la gravidanza ed il travaglio.
Rappresenta una nuova frontiera del monitoraggio cardiaco fetale ed una valida alternativa alle metodiche convenzionali. A differenza del tradizionale monitoraggio cardiotocografico, che sfrutta le proprietà degli ultrasuoni e richiede la supervisione del personale sanitario per una breve registrazione (circa 30 minuti), Monica AN24, piccolo e portatile, è in grado di registrare i segnali elettrici provenienti dall'addome materno per un periodo di tempo esteso (anche sino a 22 ore), separando efficacemente il battito cardiaco materno e fetale. Questi dati sono, quindi, convertiti in forma digitale e processati in real time su di un computer. I vantaggi di Monica AN24 rispetto alle metodiche gold standard sono piuttosto evidenti; innanzitutto è una metodica assolutamente non invasiva che si basa sul monitoraggio passivo dell'ECG fetale ed è quindi preferibile ad una rilevazione del segnale ECG sullo scalpo fetale (tecnica invasiva realizzabile solo dopo la rottura delle membrane).

Cardiotocografia campania

Non richiede la supervisione da parte di personale sanitario specializzato ed il suo funzionamento è semplice, intuitivo ed è indipendente dalla posizione del feto.

A differenza del tradizionale monitoraggio cardiotocografico che viene effettuato a partire dalla 36a settimana circa, Monica AN24 può essere applicata precocemente, già a partire dalla 20ª settimana di gestazione consentendo un'attenta sorveglianza antenatale delle gravidanze ad alto rischio. Inoltre, il sistema Monica AN24 può rimanere collegato all'addome materno tutto il tempo necessario, senza alcun pericolo di sovraesposizione del feto ad onde di tipo ultrasonoro. La registrazione a lungo termine può essere effettuata sia in ospedale che in casa, con una buona compliance da parte delle pazienti e senza che vi siano delle significative modificazioni del RQ (recording quality).

La cardiotocografia computerizzata è stata proposta come metodo di sorveglianza del benessere fetale poiché capace di fornire risultati riproducibili nel tempo. Questo sistema automatizzato, oltre al vantaggio di fornire obiettività e riproducibilità alla metodica cardiotocografica, è in grado di valutare quantitativamente la variabilità della frequenza cardiaca fetale, ormai considerata in assoluto come il parametro più rappresentativo delle condizioni fetali. E? quindi evidente come, per le sue stesse caratteristiche, l?analisi computerizzata permetta di identificare e quantificare variazioni anche minime della frequenza cardiaca fetale altrimenti non valutabili attraverso la sola interpretazione visiva.

Monica AN24 può operare in due modalità e specificatamente:

- Modalita "Rivedere"
Monica AN24 registra il battito cardiaco (FHR) e quello materno (MHR) in modo tale da poterli scaricare e visualizzarli successivamente su di un computer che utilizzi il software Monica VR, in una modalità simile ad un monitor Holter ECG per adulti.
 

- Modalita "Real Time"

Monica AN24 trasferisce FHR e MHR utilizzando una trasmissione via Bluetooth in real-time ad un computer che utilizzi il software Monica VR.
II software Monica VR consente di misurare i parametri rivedibili graficamente tramite un PC o un notebook, supporta il personale sanitario nel riconoscimento di un tracciato non rassicurante utilizzando un algoritmo di analisi sulla base del metodo pubblicato da G.A. Dawes e C. Redman, può fare una copia dei tracciati e produrre una relazione in un formato definito dall'utente.
Garantisce inoltre un'elevata prestazione anche in caso di donne con alto indice di massa corporea.

Cardiotocografia campania

Tecnologia unica
Utilizza elettrodi ECG sull'addome materno per monitorare l'ECG fetale, l'ECG materno e le contrazioni uterine
Un potente processore interno estrapola in tempo reale la frequenza cardiaca fetale (FHR), la frequenza cardiaca materna (MHR) e le forme d'onda delle contrazioni uterine

Accuratezza
Monitoraggio dell'ECG materno e fetale per dare conferma della frequenza cardiaca fetale, anche quando le frequenze fetali e materne sono simili
Le contrazioni uterine sono più simili alla rilevazione intrauterina rispetto alla rilevazione esterna tocodinanometrica
Migliora la rilevazione delle contrazioni uterine senza il rischio associato alla rilevazione interna

In grado di monitorare le donne obese
Il rilevamento addominale dell'ECG fetale e della EMG uterina non è influenzato dall'indice di massa corporea

Deambulazione senza riposizionamento del trasduttore
Monica AN24 è l'unico dispositivo che non richiede alcuna regolazione o riposizionamento, indipendentemente dal feto a dalla paziente
Permette di deambulare durante l'induzione, favorisce il travaglio di parto, riduce il dolore.

Facile e pratico per la paziente
Senza cinture (nessuna pressione o irritazione)
Libertà per una posizione naturale di parto
Aumentare lo spazio intono al letto per il personale medico
Migliora l'esperienza di parto
Offre una vera e propria alternativa per il monitoraggio in sala parto